icona_hamburger_menu

STUDIO TRE partner di Wildcom per la traduzione del docufilm “Ricostruzione. Emilia-Romagna 2012-2022”

STUDIO TRE partner di Wildcom per la traduzione del docufilm sul sisma 2012
Costruire e ricostruire avendo cura delle persone e dell’ambiente è una responsabilità che sentiamo nostra a tutti gli effetti e che concretizziamo anche attraverso il nostro operato quotidiano: è anche per questo che abbiamo scelto di essere partner di Wildcom in questo progetto.

Le parole sono uno strumento potente attraverso le quali possiamo comunicare superando le barriere linguistiche, culturali e sociali.

Le parole sono anche lo strumento con cui possiamo prenderci cura della nostra comunità e del nostro territorio. Una comunità che nel maggio 2012 è stata profondamente scossa dal terremoto che tutti conoscono come il Sisma Emilia.

A dieci anni di distanza da quell’emergenza che ha travolto 4 province dell’Emilia-Romagna lasciando un segno indelebile nella memoria di intere comunità, Wildcom Italia il 23 maggio ha presentato il docufilm Ricostruzione. Emilia-Romagna 2012-2022.

STUDIO TRE è tra i partner tecnici che hanno contribuito alla realizzazione del docufilm.

«Occuparci della traduzione in inglese dei sottotitoli ci ha permesso di osservare da vicino la forza e la resilienza delle comunità colpite dal terremoto e lo spirito con cui si sono risollevate dal dramma del 2012 – racconta Letizia Palladino, CEO – È vero che siamo consulenti linguistici e la nostra mission è di facilitare la comunicazione tra persone di culture e Paesi diversi, ma siamo anche una Società Benefit e sentiamo una grande responsabilità verso le future generazioni: la responsabilità di prenderci cura delle persone e dell’ambiente in cui operiamo.
Ecco perché siamo felici di aver dato il nostro piccolo contributo per ricostruire il futuro insieme partendo dalla memoria di ciò che è accaduto dieci anni fa».

«Questo progetto nasce per ricordare lo spirito con il quale gli emiliano-romagnoli reagirono al dramma del terremoto – afferma Nicola Pozzati, presidente Wildcom Italia – Siamo partiti dal presupposto che il modo migliore per costruire il futuro sia quello di coltivare la memoria. Per questa ragione abbiamo raccolto la testimonianza di persone del territorio che con costanza e impegno sono state in grado di ripartire e di costruire dopo i giorni difficili del 20 e 29 maggio 2012».

Chi desidera avere maggiori informazioni sul docufilm può scrivere a ufficiostampa@wildcom.it

Share:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
articoli correlati

Potrebbero interessarti