menu

News

Lettera di presentazione: avere un metodo aiuta!

posted in Senza categoria by

Quante volte ci siamo trovati in difficoltà davanti alla richiesta di una lettera motivazionale da parte di un potenziale datore di lavoro?

E’ vero, in Italia non è così frequente, ma all’estero è normale presentare, insieme al proprio Curriculum Vitae, una lettera motivazionale che descriva in modo efficace le ragioni per cui vi state candidando. In Francia, ad esempio, è fondamentale per poter avanzare nella selezione, tanto da poter precludere direttamente qualsiasi chance di successo nel caso sia redatta nel modo sbagliato, vanificando così anche il migliore dei CV.

– Innanzitutto, iniziare con un paragrafo dedicato alle esperienze passate, evidenziando le proprie abilità.
– sottolineare poi i motivi per i quali potreste essere un valore aggiunto importante o necessario per l’azienda.
– descrivere, infine, come voi e l’azienda potreste crescere insieme, migliorando entrambe le condizioni. Questo passaggio è chiamato anche “metodo IO-VOI-NOI”: strumento molto utile quando ci si rapporta con selezionatori stranieri.

Negli ambienti anglosassoni sono molto importanti le motivazioni che vi spingono a candidarvi. In Francia, invece, si dà molta importanza alla ‘forma’, quasi quanto al ‘contenuto’.

Consiglio: cercate di prendervi tutto il tempo necessario per redigere quella che dovrà essere la vostra migliore lettera di presentazione e, nel caso vogliate indirizzarla all’estero, evitate ‘gaffe diplomatiche’ facendovi aiutare da qualcuno che di traduzioni e interpretariato se ne intenda davvero.

17 Giu, 16